Contatti

Terapia intensiva pediatrica: 0321-3733463

Terapia intensiva pediatrica: 0321-3733947

0321-3733947

neonatologia@maggioreosp.novara.it

neonatologia.cpse@maggioreosp.novara.it

neonatologia.dir@maggioreosp.novara.it

Novara, corso Mazzini 18 - Pad. E, primo piano

Staff

Foto del personale non disponibile

Dottoressa Maria Rita Gallina

Responsabile struttura semplice “Unità di terapia intensiva pediatrica”

Foto del personale non disponibile

Marco Binotti

Foto del personale non disponibile

Elena Bernascone

Foto del personale non disponibile

Raffaella Cassone

Foto del personale non disponibile

Matteo Castagno

Foto del personale non disponibile

Giulia Genoni

Foto del personale non disponibile

Raffaella Osello

Foto del personale non disponibile

Serena Viola

Foto del personale non disponibile

Sara Zanetta

L’équipe fornisce assistenza e cure a mamma e bambino al momento del parto e durante la degenza in Terapia Intensiva Neonatale. L’obiettivo principale è quello di offrire a tutti i neonati cure aggiornate e personalizzate per garantire il loro benessere.
L’alta specializzazione dei medici e degli infermieri e la strumentazione all’avanguardia permettono di garantire un trattamento adeguato ai neonati pretermine, anche di peso estremamente basso, e a neonati affetti da gravi condizioni patologiche.
La stretta collaborazione con la Chirurgia Pediatrica, permette di gestire sia in fase diagnostica che durante il periodo postoperatorio, neonati affetti da patologie chirurgiche congenite (atresia dell’esofago, atresie intestinali, morbo di Hirschprung) o acquisite (enterocolite necrotizzante, perforazioni intestinali, occlusioni).
Tutti gli operatori dell’équipe hanno maturato esperienza nel campo della neonatologia e della terapia intensiva neonatale e partecipano attivamente a master, corsi di aggiornamento e congressi. Tutto lo staff è esperto di rianimazione neonatale e stabilizzazione del neonato critico e vengono periodicamente tenuti corsi, che si avvalgono delle tecniche di simulazione, per il personale presente in sala parto.
La struttura complessa comprende le seguenti unità operative:
• Terapia Intensiva Neonatale
• Neonatologia
• Ambulatorio follow-up
È garantita ogni giorno la presenza di neonatologi esperti in terapia intensiva, in servizio di guardia attiva 24 ore su 24.

Terapia Intensiva Neonatale

La Terapia Intensiva Neonatale accoglie neonati prematuri, anche di peso estremamente basso o affetti da patologie di particolare gravità che necessitino di assistenza intensiva con monitoraggio continuo dei parametri vitali, supporto respiratorio e posizionamento di accessi vascolari per la somministrazione di farmaci e la nutrizione parenterale.
È costituita da 6 posti letto attrezzati con incubatrici di ultima generazione, monitor e la possibilità di collegamento a ventilatori convenzionali o ad alta frequenza e di somministrazione di ossido nitrico inalatorio.
Le indagini radiologiche ed ecografiche vengono eseguite direttamente al letto del piccolo paziente.
Esiste una stretta collaborazione con gli specialisti dei reparti di Neuropsichiatria Infantile, Oculistica e Chirurgia Pediatrica in modo da poter affrontare tutte le problematiche più frequenti nel neonato con un punto di vista a 360 gradi. Settimanalmente, i neonati pretermine eseguono visite oculistiche per identificare precocemente la retinopatia del neonato prematuro (ROP). La valutazione oculistica si avvale dell’utilizzo della RetCam, un’apparecchiatura di ultima generazione che consente di visualizzare in tempo reale l’intero fondo oculare e gli oculisti dedicati alla diagnosi e cura delle patologie oculari neonatali, eseguono il trattamento della ROP al letto del piccolo paziente.
È previsto un programma di sostegno psicologico alle famiglie dei piccoli, in collaborazione con il reparto di Neuropsichiatria Infantile.
Il personale infermieristico è altamente formato e specializzato alla “care” del neonato e ogni manovra viene eseguita con la massima attenzione a causare il minor disconfort possibile ai piccoli pazienti.

Trasporto Neonatale d’Emergenza

A partire da febbraio 2009, è stato attivato il Servizio di Trasporto di Emergenza Neonatale (STEN) che permette, grazie a un’ambulanza con una culla appositamente attrezzata, di assistere neonati critici nati in punti nascita di primo livello. Le madri dei bambini trasferiti presso la nostra struttura possono richiedere, in base alla disponibilità dei posti letto, di essere ricoverate presso la Clinica Ostetrica.

Neonatologia

In Neonatologia vengono ricoverati neonati affetti da patologie che non richiedono una gestione intensiva e i neonati che vengono trasferiti dalla Terapia Intensiva, ma che devono terminare il percorso di accrescimento e sviluppo prima di essere dimessi.
In entrambe le unità operative grande attenzione viene rivolta alla promozione e al sostegno dell’allattamento al seno. Uno staff specializzato aiuterà la mamma a mantenere la produzione di latte e a capire quando il bambino è pronto a nutrirsi al seno materno. Non sempre i neonati possono fare affidamento sul latte materno, fondamentale per ridurre il rischio infettivo e le complicanze dell’apparato digerente e respiratorio, ottimizzare lo sviluppo neurocognitivo e prevenire l’insorgenza di intolleranze alimentari; per tali ragioni il nostro reparto dispone di latte umano donato grazie alla banca del latte dell’Ospedale S. Andrea di Vercelli.
Vengono inoltre organizzati incontri periodici tra le mamme dei piccoli pazienti ricoverati e alcuni medici del reparto in cui vengono affrontati argomenti di puericultura in modo da prepararsi al meglio alla dimissione a domicilio.

Ambulatorio follow-up

Per tutti i neonati viene programmata una visita di controllo ambulatoriale dopo 3-5 giorni dalla dimissione; in caso di eventuali problemi neonatali o particolari difficoltà nell’allattamento al seno vengono programmate ulteriori visite di controllo ravvicinate. I genitori possono comunque richiedere consigli e informazioni di puericultura al personale medico ed infermieristico in qualsiasi momento.
I neonati prematuri e quelli nati con gravi patologie vengono seguiti, dopo la dimissione, presso l’ambulatorio di follow-up. Tale ambulatorio multidisciplinare prevede la presenza di un medico neonatologo, un neuropsichiatra infantile e un fisioterapista esperto in riabilitazione neonatale e pediatrica. Inoltre, i neonati pretermine eseguono regolare follow-up oculistico.
In ambulatorio, caso per caso, vengono inoltre eseguiti accertamenti ecografici
• ecografia encefalo
• ecografia reno-vescicale (per la diagnosi delle nefro-uropatie malformative)
• ecografia delle anche (per la diagnosi della Displasia Evolutiva dell’ Anca).
Per quanto concerne le problematiche e il follow-up cardiologico esiste una stretta collaborazione con l’ambulatorio di cardiologia pediatrica di cui si occupano medici neonatologi, pediatri e cardiologi.

Ingresso in reparto

Al primo ingresso viene fornito ai genitori un opuscolo informativo contenente tutte le informazioni relative all’accesso e all’organizzazione del reparto.
L’accesso al reparto di Terapia intensiva neonatale è libero per entrambi i genitori durante tutta la giornata tranne che durante l’orario di visita dei medici (dalle ore 8.00 alle ore 10.30 circa) e durante le ore notturne, dove è permesso l’accesso soltanto alle mamme che devono allattare il proprio piccolo.
Non sono ammesse visite da parte di altri parenti.

Nello “standard di servizio📎” vengono definite le caratteristiche del servizio erogato, delle sue eccellenze e delle principali linee di sviluppo.

ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO

NEO-N Neonati a rischio Novara aggiungere il link http://www.neo-n.com

Presidente: Kosmè De Maria

NEO-N neonati a rischio novara è una associazione senza scopo di lucro che vuole promuovere sul territorio novarese attività destinate a migliorare l’assistenza e la cura dei neonati ricoverati presso il reparto di Terapia Intensiva Neonatale dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Maggiore della Carità. Finalità principale dell’associazione è quella di fornire un punto di riferimento per quei genitori che hanno attraversato la dura esperienza di vedere il proprio figlio appena nato a rischio di vita perché prematuro o affetto da gravi patologie. La mission dell’associazione è l’assistenza alle famiglie dei bambini nati prematuri con patologie e la raccolta fondi per l’acquisto di apparecchiature mediche che possano migliorare la qualità delle cure verso i piccoli ospiti del reparto.

Link utili 

Sito della Società Italiana di Neonatologia (SIN): www.neonatologia.it