Contatti

Ufficio Segreteria: 0321-3733247

Ufficio Coordinatori: 0321-3733366

Triage: 0321-3733673

mecau.segre@maggioreosp.novara.it

Novara, corso Mazzini 18 - Padiglione A, piano terra

Staff

Foto del personale non disponibile

Professor Gian Carlo Avanzi

Medici

Foto del personale non disponibile

Marco Baldrighi

Foto del personale non disponibile

Francesco Carugno

Foto del personale non disponibile

Paola Fanchini

Foto del personale non disponibile

Francesco Gavelli

Foto del personale non disponibile

Francesca Guidetti

Foto del personale non disponibile

Roberta Marzorati

Foto del personale non disponibile

Mirta Menegatti

Foto del personale non disponibile

Luca Molinari

Foto del personale non disponibile

Alice Pirovano

Foto del personale non disponibile

Alessandra Rosina

Foto del personale non disponibile

Elena Soldavini

Foto del personale non disponibile

Giulia Statti

Responsabile struttura semplice “Medicina d’urgenza”

Foto del personale non disponibile

PRONTO SOCCORSO MEDICO, CHIRURGICO E TRAUMATOLOGICO PER ADULTI

  • ACCETTAZIONE (TRIAGE)
    • ATTESA
    • VISITE MEDICHE
    • ESAMI RADIOLOGICI
    • ESAMI DI LABORATORIO
    • OSSERVAZIONE MEDICA DEI PAZIENTI
    • DIMISSIONE

La presa in carico al Pronto Soccorso non è stabilita rispetto all’ordine di arrivo, ma avviene sulla base della gravità della condizione clinica del paziente, ossia del codice colore attribuito. 

Il TRIAGE, punto di primo accesso per il paziente, è gestito da personale infermieristico adeguatamente formato per il riconoscimento tempestivo dei pazienti in condizioni critiche.

Viene assegnato un codice colore che determina la priorità di accesso alla visita medica valutando le criticità della persona assistita, rilevando i parametri vitali, segni e sintomi ed il rischio evolutivo della situazione.

L’attribuzione del codice si basa su protocolli nazionali e criteri predefiniti. Le elevate competenze del personale sanitario garantiscono interventi tempestivi ed appropriati, a seguito di costanti rivalutazioni della sintomatologia e dei parametri in tempi prestabiliti.

CODICE ROSSO

È attribuito ai pazienti che presentano funzioni vitali critiche (pressione arteriosa, frequenza e ritmo cardiaco, frequenza respiratoria, ossigenazione del sangue), tali da configurare un pericolo immediato per la vita o per un organo maggiore.

Il paziente con codice rosso viene immediatamente assistito dal medico in servizio nella sala visita Shock Room.

CODICE ARANCIONE

È attribuito ai pazienti che si presentano con funzioni vitali critiche e quindi suscettibili di peggioramento anche rapido, o in presenza di dolore severo con potenziale pericolo per la vita o per un organo maggiore nei minuti o nelle ore successive.

CODICE AZZURRO

È attribuito ai pazienti che si presentano con funzioni vitali stabili, a bassa probabilità di evoluzione che però può comportare un certo livello di sofferenza e ricaduta sullo stato generale.

CODICE VERDE

È attribuito ai pazienti che si presentano con funzioni vitali stabili e non critiche, con minimo rischio per la vita.

Urgenza minore – il paziente riporta delle lesioni (traumi minori, fratture, ecc) o lamenta dei sintomi che però non interessano le funzioni vitali, ma ha necessità di ricevere delle cure e prestazioni monospecialistiche.

CODICE BIANCO

È attribuito ai pazienti con problema non urgente o di minima rilevanza clinica con rischio minimo o nullo per la vita.

Se non esenti, i pazienti con tale codice sono tenuti al pagamento di una quota ticket pari a € 25,00.

Nella sala d’attesa sostano i pazienti in attesa della chiamata presso la sala visita assegnata dal triage.

Per evitare ai pazienti i disagi del sovraffollamento è ordinariamente consentita la sosta in sala d’attesa ad un  accompagnatore esclusivamente per i pazienti fragili, minorenni o con barriera linguistica.

I pazienti che si allontanano dalla sala d’attesa senza avvisare il personale infermieristico e non rispondono alla chiamata in sala visita devono ripetere la procedura di triage ed attendere nuovamente.

Visite mediche

  • Shock Room: attivo h 24 con la presenza di due medici e due infermieri per la gestione di codici rosso, arancione ed azzurro (telefono 0321-3733514);
  • Box 2: attivo h 24 con la presenza di un medico ed di un infermiere per la gestione di codici arancione, azzurro e verde (telefono 0321-3733756);
  • Box 1: attivo dalle ore 10.00 alle ore 20.00  per la gestione dei traumi minori, codici verde e bianco (telefono 0321-3733998);
  • Box covid: attivo h 24 per la gestione di pazienti inseriti nel percorso Covid.

Esami radiologici

Gli accertamenti radiologici richiesti in Pronto Soccorso vengono eseguiti dal servizio di radiologia d’urgenza presso il Pronto Soccorso stesso (Radiologia D.E.A) attivo 24 ore su 24.

Il paziente (o l’operatore che lo accompagna) consegna la richiesta allo sportello radiologico D.E.A.

Esami di laboratorio

Il Laboratorio Analisi è attivo 24 ore su 24 ed esegue gli esami ematochimici richiesti dai medici in servizio presso il Pronto Soccorso.

L’esito dei test è consegnato al paziente dal medico che lo ha visitato al momento della dimissione dal Pronto Soccorso.

Osservazione medica dei pazienti

L’OBI (Osservazione Breve Intensiva) è un reparto dotato di 8 posti letto con monitoraggio centralizzato, dedicati all’osservazione medica dei pazienti afferenti al Pronto Soccorso per un periodo massimo di 24 ore. Il periodo di osservazione ha lo scopo di valutare l’andamento delle condizioni del paziente e la risposta alle terapie effettuate.

Al termine dell’osservazione sarà il medico a decidere per la dimissione del paziente o per un eventuale ricovero. Solitamente, se non per casi particolari, i visitatori non sono ammessi.

Per comunicazioni urgenti ai familiari, i parenti del degente devono fornire al personale infermieristico un recapito telefonico affidabile a cui rivolgersi per eventuali comunicazioni.

Se alla dimissione del paziente i familiari necessitano del trasporto del paziente in ambulanza perché impossibilitati ad impiegare mezzi propri, possono essere trasportati in autolettiga o in taxi, a proprie spese.

Il servizio scelto deve essere richiesto direttamente dal paziente o dai suoi familiari/caregiver.

Dimissione:
• Documentazione di dimissione: il documento ufficiale di dimissione dal Pronto Soccorso è il verbale di dimissione, compilato a computer.

Questo documento contiene le informazioni relative alla causa dell’accesso, all’andamento clinico durante il periodo di osservazione (sia dal punto di vista medico che infermieristico), agli esami, alle consulenze specialistiche e alle terapie eseguite. Accanto alla descrizione delle misure adottate è riportato il nome e cognome di chi le ha eseguite (medico o infermiere). Il verbale inoltre contiene la diagnosi ed i consigli terapeutici indirizzati al medico curante.

In caso di smarrimento, una copia di questo documento può essere ottenuta facendo richiesta alla Direzione Sanitaria dell’AOU Maggiore della Carità di Novara.

  • Trasporto del paziente: i pazienti impossibilitati ad impiegare mezzi propri, possono essere trasportati in autolettiga o in taxi a proprie spese.

Il servizio deve essere richiesto direttamente dal paziente o dai suoi assistenti ai seguenti recapiti:

Autoambulanze:
C.R.I. di Novara (tel. 0321-627000)
C.R.I. di Trecate (tel. 0321-777900)
C.R.I. di Galliate (tel. 0321-862222)
C.R.I. di Oleggio (tel. 0321-93500 – 93555)
C.R.I. di Sizzano (tel. 0321-820560)
C.R.I. di Arona (tel. 0322-48000)
C.R.I. di Robbio (tel. 038-4670666)
C.R.I. di Borgomanero (tel. 0322-848360)
Croce di Malta ( cell. 3519727193)
Novara Soccorso (tel. 0321-456600)
Dona un Sorriso (tel. 0321-414050)
G.R.E.S. Sizzano (tel.0321-820560)
Croce Costantiniana (tel. 0321-653828)
S.R.E Grignasco (tel. 0163-418617)
G.V.A.V. Nebbiuno (tel. 0322-280117)
V.S.C S. Maurizio d’Opaglio (tel. 0322-96667)
Radiotaxi: tel. 0321-691999

PRONTO SOCCORSO MEDICO E CHIRURGICO PER BAMBINI

Svolge attività di assistenza ai pazienti di età fino a 16 anni, tranne che per le patologie traumatologiche, che vengono sempre valutate presso il Pronto Soccorso per adulti.

Il Pronto Soccorso pediatrico è ubicato al primo piano del Padiglione E.

PRONTO SOCCORSO OSTETRICO/GINECOLOGICO

È ubicato al secondo piano del Padiglione E.

Raggiunto il Padiglione E., si devono seguire le indicazioni per il reparto di Ostetricia-Ginecologia.

Le pazienti che presentano disturbi correlati con la gravidanza o di pertinenza degli organi genitali possono accedere direttamente al Pronto Soccorso Ostetrico-Ginecologico.

Nello “standard di servizio” vengono definite le caratteristiche del servizio erogato, delle sue eccellenze e delle principali linee di sviluppo.

Pagamento del ticket per l’accesso al pronto soccorso

In accordo con la normativa vigente, a partire dall’età di 14 anni, i pazienti assistiti in Pronto Soccorso per patologie non di emergenza (CODICE BIANCO alla dimissione) devono contribuire alla spesa sanitaria con un ticket di 25 euro. Il pagamento and à effettuato agli sportelli del Centro Prenotazione/Ufficio Accettazione o mediante bonifico bancario.

I pazienti esenti da pagamento per età, reddito, invalidità, ecc. potranno presentare i titoli di esenzione agli stessi sportelli. I certificati di esenzione per specifiche patologie non sollevano dall’onere del pagamento in quanto le visite di Medicina d’Urgenza non sono previste tra le prestazioi erogabili da questa tipologia di esenzione.

Le prestazioni richieste dagli utenti che vengano ritenute, dopo un’ accurata valutazione da parte dei medici del Pronto Soccorso compatibili con una gestione di tipo ambulatoriale verranno dirottate agli ambulatori specialistici dell’ Azienda Ospedaliero – Universitaria e quindi assoggettate ai tempi di attesa e agli oneri di ticket imposti ai cittadini che, per le stesse prestazioni, si rivolgono al medico di base.