Ricovero in libera professione

Il decreto legislativo 502/1992 dispone che all’interno dei presidi delle aziende ospedaliere siano riservati spazi adeguati per consentire la libera professione intramuraria in regime di degenza con camere a pagamento.
Al fine di dare all’utente sia la possibilità di scelta del medico specialista dell’ Azienda, che lo seguirà durante il ricovero che la possibilità di avere un comfort alberghiero più elevato rispetto alla degenza ordinaria, l’ Azienda ha istituito un apposito reparto dotato di stanze singole per i pazienti da ricoverare in regime di libera professione.

La libera professione in regime di ricovero dell’Aou di Novara viene effettuata presso la Casa di cura, ubicata al primo piano del padiglione G.
Qui il medico scelto dal paziente, nell’ ambito di coloro che hanno optato per la libera professione intramuraria, assiste il degente avvalendosi della struttura ospedaliera.

La Casa di cura dispone di 18 posti letto.

Sono previsti, inoltre, posti letto per l’esercizio della libera professione del personale medico anche nei reparti di Cardiochirurgia, Neurochirurgia e Orto-traumatologia. Non è consentito il ricovero in regime di libera professione nei servizi di emergenza, terapia intensiva, unità coronarica e servizi di rianimazione.
Il paziente che sceglie di essere ricoverato in regime di libera professione deve identificare il medico referente (internista, chirurgo o equipe medica ed anestesiologica) per il periodo di degenza, prendere accordi con lo stesso e con la Capo sala della Casa di Cura per programmare la data di ricovero.

Per informazioni sulle modalità di degenza:

Segreteria degenze: Casa di cura, padiglione G primo piano
dal lunedì al venerdì dalle ore 08.00 alle ore 12.00 e dalle ore 14.00 alle ore 15.30
tel. 0321-373 3683
Fax: 0321-373 3689
E-mail: casadicura.segre@maggioreosp.novara.it
Capo sala: tel. 0321-373 3684

 

La segreteria della Casa di cura ha il compito di assicurare l’ordinato e regolare esercizio della libera professione intramuraria con chiare informazioni di carattere generale (es. tipologia delle prestazioni, tariffe con la stesura di un preventivo di spesa riferita alla diagnosi di ingresso).

Modalita’ di pagamento

La tariffa del ricovero è omnicomprensiva di tutte le prestazioni erogate durante il ricovero (esami strumentali, farmaci, oneri di sala operatoria ecc) ad essa si aggiungono eventuali prestazioni non rientranti nella patologia primaria.
Ogni struttura complessa ha un proprio tariffario, distinto per singola patologia.
Per l’ espletamento dell’ attività di ricovero la Casa di cura mette a disposizione due tipi di camere a pagamento:
– da euro 100,00 giornalieri
– da euro 150,00 giornalieri.
Entrambi i tipi di camera sono dotate di: televisore a colori con telecomando, piccolo frigorifero, telefono, servizi igienici con doccia, climatizzazione . Le camere con importo superiore sono piu’ spaziose e prevedono una poltrona o divano letto per il familiare.

La scelta relativa alla camera va comunicata alla Capo sala al momento della prenotazione del ricovero.
Al paziente prima del ricovero vengono presentati: un preventivo che dovrà poi essere perfezionato al momento della dimissione e la fattura di acconto, da liquidarsi a mezzo di bonifico bancario.
Alcune compagnie assicurative sono direttamente convenzionate con l’Azienda sanitaria ospedaliera; informazioni in merito possono essere richieste alla segreteria della Casa di cura.
La conferma del preventivo viene effettuata alla dimissione del paziente; si può, infatti, verificare il caso che un ricovero preventivato con un costo relativo ad una determinata patologia e/o ad un determinato trattamento abbia poi un decorso diverso e per tanto il relativo cambi.

La fattura a saldo viene emessa successivamente alla dimissione e può essere pagata:
•  direttamente dal paziente con bonifico bancario sul c/c della banca indicata nella corrispondenza
•  in modo indiretto dall’ Assicurazione del paziente (che prima della dimissione rilascerà una delega per l’incasso delle fatture per le prestazioni fruite) e con la quale l’ Azienda ha stipulato eventuale convenzione.

 

Allegati