UPO-CAAD Centro per le malattie autoimmuni e allergiche

Dipartimento Medico
UPO-CAAD Centro per le malattie autoimmuni e allergiche AOU - Amubulatori

Contatti Allergologia
Tel: Segreteria telefonica per visite di controllo 0321- 3737505, il lunedì dalle 10.00 alle 12.00 e il venerdì dalle 14.00 alle 15.00 -

0321. 3737503 sala infermieri

Contatti Reumatologia
Tel: Segreteria CUP (prenotazione prime visite e visite di controllo) 0321- 3737512

Fax: 0321. 3734876

E-mail:
allergologia.segre@maggioreosp.novara.it
immunoreumatologia@maggioreosp.novara.it

Sede:
Via Giovanni Bovio, 17- Novara
Ubicazione struttura e ambulatori:Allergologia secondo piano
Immunologia terzo piano

Direttore:
Prof. Mario PIRISI

Equipe
Allergologia:
dottor Daniele SOLA
dottoressa Giuliana ZISA

Immunologia:
dottor Roberta PEDRAZZOLI
dottor Pier Paolo SAINAGHI

COME RAGGIUNGERE LA STRUTTURA

Informazioni

Le prestazioni ambulatoriali di allergologia e reumatologia afferenti alla Scdu Medicina interna 1, sono erogate presso la nuova sede: “UPO-CAAD Centro per le malattie autoimmuni e allergiche” ubicata a Novara in Via Giovanni Bovio, 17, angolo Corso Trieste 15/A – Quartiere Sant’ Agabio.

Il centro si inserisce in un progetto di ampio respiro focalizzato sugli aspetti genetici, ambientali, alimentari coinvolti nello sviluppo di malattie autoimmuni e allergiche.

Gli ambulatori, inserendosi in un Centro che si occupa in modo specifico di malattie autoimmuni, permetteranno una migliore presa in carico del paziente.

L’attività ambulatoriale si svolge dalle ore 8,00 alle 15,30 dal lunedì al venerdì.

Prenotazione:

Prima visita rivolgersi al servizio di prenotazione CUP (Centro unificato prenotazioni), con impegnativa del medico curante.

Le malattie autoimmuni e allergiche sono malattie dovute ad un’alterata risposta del sistema immunitario, che, nelle malattie autoimmuni propriamente dette (es: artrite reumatoide, lupus eritematoso sistemico, sclerosi multipla) aggredisce costituenti dell’organismo perché li riconosce come estranei, oppure reagisce in modo abnorme a comuni stimoli (allergeni), come nelle allergie.

Sebbene le cause di questo malfunzionamento siano perlopiù ignote, si sa che esiste una componente genetica individuale di predisposizione alla malattia e che negli individui geneticamente suscettibili possono essere scatenate da fattori ambientali di varia natura, quali infezioni, alimenti o varie sostanze presenti nell’ambiente.