Tempi di attesa Ricoveri

Nel caso dei ricoveri ospedalieri per effettuazione programmata di interventi chirurgici, sia in degenza ordinaria sia in day hospital, l’inserimento nelle liste di prenotazione viene effettuata su indicazione del medico specialista che ha effettuato la visita per porre l’indicazione all’intervento.

Le liste di attesa sono suddivise in 4 classi di priorità clinica, secondo quanto indicato dalla Regione Piemonte con Deliberazione di Giunta Regionale n. 2-2481 del 29 luglio 2011 e successive integrazioni, nonché dal Programma Nazionale per il Monitoraggio delle Liste di Attesa (PNGLA) 2019-2021:

 Classe “A”: casi clinici che potenzialmente possono aggravarsi rapidamente al punto da diventare emergenti, o comunque da recare grave pregiudizio alla prognosi. Tali ricoveri devono essere effettuati di norma entro 30 giorni.
Classe “B”: casi clinici che presentano intenso dolore, o gravi disfunzioni, o grave disabilità ma che non manifestano la tendenza ad aggravarsi rapidamente al punto di diventare emergenti né possono per l’attesa ricevere grave pregiudizio alla prognosi. Tali ricoveri devono essere effettuati di norma entro 60 giorni.
Classe “C”: casi clinici che presentano minimo dolore, disfunzione o disabilità, e non manifestano tendenza ad aggravarsi né possono per l’attesa ricevere grave pregiudizio alla prognosi. Tali ricoveri devono essere effettuati entro 180 giorni salvo diverse disposizioni in materia.
Classe “D”: casi clinici che non causano dolore, disfunzione o disabilità. Tali ricoveri devono essere effettuati di norma entro 12.

La registrazione in lista di attesa è effettuata utilizzando registri informatizzati disponibili preso la struttura di pre-ricovero/ ricovero e le liste di attesa sono regolamentate da quanto contenuto nel “Regolamento aziendale del Nucleo Operativo Gestionale delle sale operatorie (NOG)”.

I criteri di garanzia per lo scorrimento progressivo della lista di attesa di ricovero sono i seguenti:

  • ordine progressivo;
  • codice di priorità clinica;
  • non risposta alla chiamata;
  • non disponibilità del paziente;
  • rifiuto del paziente;
  • cancellazione (se il paziente risulta ripetutamente irrintracciabile o rifiuta immotivatamente la convocazione sarà cancellato dalla lista di attesa).

Note importanti per il paziente

Si ricorda che qualora il paziente rifiuti l’intervento dopo aver eseguito visite ed esami pre-ricovero sarà tenuto al pagamento del ticket per le suddette prestazioni.

Qualora il cittadino non intenda sottoporsi all’intervento, è tenuto a disdirlo quanto prima possibile per permetterne la prenotazione per un altro utente.

Qualora siano documentabili ritardi motivati da ragioni personali del paziente o clinico – organizzative, il reparto che ha in carico il paziente in attesa è tenuto a portare in stato di “sospensione temporanea” per i giorni necessari di attesa al ricovero, che sarà ripristinato non appena possibile. Il paziente può richiedere le informazioni relative alla propria prenotazione, previa richiesta via e-mail, contattando direttamente il reparto ospedaliero che dovrà garantire il ricovero (medico che ha prescritto il ricovero) o la Direzione Sanitaria (segre.ds@maggioreosp.novara.it), che provvederanno a rispondere ai quesiti e a fornire le indicazioni del caso.

Piano organizzativo aziendale COVID-19 Al fine di rispondere alle esigenze dei malati durante le fasi di ondate epidemiche COVID-19, si è provveduto a ridurre i ricoveri chirurgici alle sole urgenze, agli interventi oncologici e a quelli tempo-dipendenti, come da specifiche indicazioni regionali (Sospensione temporanea di ricoveri no Covid e attività ambulatoriali | Regione Piemonte | Piemonteinforma | Regione Piemonte ). Attualmente l’attività ordinaria di ricovero chirurgico è in fase di riorganizzazione per il ripristino prioritario delle prestazioni programmate in classe A e B. Monitoraggio tempi attesa ricoveri I tempi di attesa dei ricoveri in classe A (<30 giorni) e B (<60giorni) per le prestazioni chirurgiche oggetto di monitoraggio (P.NG.L.A. e Regione Piemonte – n° di casi totali e tempo medio di attesa al giorno: xx/xx/xxxx sono settimanalmente monitorati dalla direzione sanitaria e di conseguenza sono posti in atto i necessari correttivi da parte dei reparti ospedalieri che hanno in carico le liste dei pazienti in attesa.

I suddetti tempi di attesa sono calcolati in modalità ex-post dalle Schede di Dimissione Ospedaliera (SDO) inviate in Regione Piemonte e sono pubblicati mensilmente.

Collegamenti

Tempi di attesa: ricoveri