L’AOU Maggiore della Carità di Novara fa parte del Sistema Regionale di prenotazione – CUP UNICO.

Per ottenere una visita o un’altra prestazione specialistica o diagnostica è necessaria la richiesta del medico del Servizio Sanitario Nazionale (impegnativa dematerializzata).

Per tutte le prenotazioni è necessario essere in possesso di tessera sanitaria e di impegnativa non scaduta (validità 180 giorni dalla data di emissione).

Come si prenota

Le prestazioni sanitarie relative a primi accessi e prestazioni diagnostico strumentali si prenotano:

E’ possibile effettuare la prenotazione telefonando al CUP Unico regionale o presentandosi agli sportelli CUP dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria “Maggiore della Carità” di Novara.

CUP – sede centrale di Novara
Sede:
– piano terra della zona storica adiacente all’ingresso principale dell’Azienda,  raggiungibile sia da corso Mazzini 18 che dal cortile del padiglione C
– piano seminterrato presso la sala d’attesa dei poliambulatori
Orario: dalle ore 08.00 alle 15.30, dal lunedì al venerdì
E-mail per informazioni: ufficio.cup@maggioreosp.novara.it

CUP – sede di Galliate
Sede: ingresso in piazza Rossari, n. 7
Orario: dalle ore 09.30 alle 12.00 e dalle ore 13.00 alle ore 14.45 dal lunedì al venerdì

Sportelli decentrati presso singole Strutture sanitarie di maggior afflusso
Orario: dalle ore 8.30 alle 15.30 dal lunedì al venerdì

Sede centrale: Cardiologia, Ostetricia-Ginecologia,  Ortopedia-Traumatologia,  Ematologia, CAS, Endocrinologia e Medicina nucleare

Sede decentrata di Galliate: Oculistica e Dermatologia

Sede Ipazia: Allergologia, Reumatologia e Immunologia clinica

La SCDU Radiodiagnostica ed il Centro Prelievi (sede distaccata San Giuliano e di Galliate) osservano gli orari indicati sulle pagine web del sito aziendale.

Informazioni sui servizi online – prenotazioni

Alcune prestazioni ambulatoriali si prenotano direttamente presso i reparti dove vengono effettuate.

Classi di priorità

L’accesso alle prestazioni specialistiche ambulatoriali si basa su criteri di priorità clinica che prevedono una distinzione tra:
– le prestazioni individuate come “prima visita o primo accertamento diagnostico”;
– viste che si riferiscono alla continuità diagnostico-terapeutica (visite specialistiche, prestazioni o accertamenti diagnostici successivi alla prima visita, cioè i cosiddetti “controlli”).

Le prime visite o primi accertamenti diagnostici sono suddivisi, in base alle caratteristiche cliniche, in tre classi di priorità (per le quali sono stati fissati tempi di attesa differenti) che hanno le seguenti sigle:

U – urgente
è il codice relativo ai casi indifferibili e urgenti – la prestazione deve essere garantita entro 72 ore.
B – casi brevi
la prestazione deve essere garantita entro 10 giorni dalla richiesta.
D – differibile
la prestazione deve essere garantita entro 30 giorni, se si tratta di prime visite, ed entro 60 giorni se si tratta di esami diagnostici strumentali – la riabilitazione ha tempi standard specifici.
P – programmabile
è il codice relativo a prestazioni programmabili, non urgenti – l’operatore del Centro unificato prenotazioni offre il primo posto disponibile.

Le visite di controllo e gli screening non rientrano in nessuna di queste classi di priorità.