L'azienda oggi

Con DPGR n. 100 del 17 dicembre 2007, l'Azienda ospedaliera "Maggiore della Carità" di Novara, ente pubblico" del Servizio sanitario nazionale, ha assunto lo status giuridico di "Azienda ospedaliero universitaria".

E' un' Azienda di alta specializzazione a rilievo nazionale, sede di insegnamento della facoltà di Medicina e Chirurgia dell' Università del Piemonte Orientale "Amedeo Avogadro" e ha funzioni di assistenza, insegnamento e ricerca.
Svolge attività assistenziale in ricovero ordinario, di day hospital medico-chirurgico, riabilitativa, in urgenza e ambulatoriale.

L' Azienda offre una completa assistenza sanitaria in tutte le specialità mediche e chirurgiche e, oltre a rappresentare l' ospedale di riferimento del quadrante nord-orientale della regione Piemonte, ha per alcune specialità un bacino di utenza di livello regionale e nazionale, rientrando tra i centri di eccellenza del panorama sanitario italiano. E' , inoltre, sede capofila del Polo oncologico delle province di Novara, Vercelli, Verbano-Cusiio-Ossola.

Il logo dell' Azienda ospedaliera è rappresentato dall'antico stemma dell' "Ospedale Maggiore" le cui origini risalgono al Medioevo.
E' costituito dalla raffigurazione del palazzo progettato dall'architetto Gian Francesco Soliva nel XVII secolo, destinato alla cura degli infermi ed attualmente sede della Direzione Generale dell' Azienda ospedaliera. Alla base del logo, sulla destra, è rappresentata una figura femminile che allatta diversi bambini e che rappresenta la Carità. A sinistra è visibile una antica portantina che si dirige alla volta dell' Ospedale. In alto è riportato lo stemma della città di Novara mentre alla base è rappresentato un cartiglio con la scritta "hospitalis maioris charitatis civitatis novariae".

Fini istituzionali

L'Azienda eroga in regime di ricovero e ambulatoriale, i servizi e le prestazioni di diagnosi e cura delle malattie acute e di quelle che richiedono interventi di urgenza.

In particolare

1- garantisce, tramite il D.E.A. di 2° livello - Pronto soccorso i servizi e le prestazioni di diagnosi e cura per le situazioni che richiedono interventi di urgenza ed emergenza, operando in collaborazione con i servizi territoriali dell' emergenza (118);

2- eroga, in regime di degenza, servizi e prestazioni riferite a malattie acute o di lunga durata, che non possono essere affrontate in ambulatorio o a domicilio;

L'attività di degenza può essere:

1- di tipo ordinario (ricovero tradizionale)              

2- a ciclo diurno (day hospital), cioè riferita a trattamenti che per complessità e durata esigono l' approccio globale ed interdisciplinare offerta dal contesto ospedaliero, e tuttavia si esauriscono nell' arco della giornata.

3- oltre alle attività di degenza fornisce prestazioni specialistiche in forma ambulatoriale, sia per quanto attiene la continuità di cura a pazienti già seguiti presso le strutture ospedaliere, sia con modalità aperte al pubblico, attraverso l' attivazione di un Poliambulatorio.