Dipartimento Medico Specialistico ed Oncologico
GASTROENTEROLOGIA

Contatti

0321.3733206 – 235

0321.3733345

gastro.dir@maggioreosp.novara.it

gastro.cpse@maggioreosp.novara.it

gastro.segre@maggioreosp.novara.it

Sede – Novara, corso Mazzini 18

 

Ubicazione struttura e ambulatori:  padiglione G – secondo piano >>

Direttore

Dottor Pietro OCCHIPINTI

Elia ARMELLINI, Marco BALLARE, Giulio DONATO, Marco ORSELLO, Silvia SAETTONE, Roberto TARI

Prenota chiamando

0321-3733206

Prenotazione »

 

Orario visite degenti

12,30 – 14,30

18,30 – 20,30

 

Orario colloquio medici

L’ attività del nostro reparto è finalizzata allo studio, alla diagnosi e alla terapia delle malattie dell’ apparato gastroenterico.

In tale ambito i nostri punti di eccellenza sono:

– diagnosi e trattamento delle urgenze gastroenterologiche (emorragie digestive del tratto GI superiore varicose e non varicose, emorragie digestive del tratto GI inferiore, occlusioni intestinali, ingestione di corpi estranei, ingestione di caustici, colangite, pancreatite acuta biliare), con reperibilità endoscopica disponibile per 24 ore al giorno sia nei giorni feriali che festivi per le province di Novara e VCO;

– metodiche endoscopiche diagnostiche e operative (legature e sclerosi di varici esofago-gastriche, trattamento delle altre lesioni sanguinanti del tratto gastroenterico, asportazione endoscopica di polipi mediante polipectomia, resezione mucosa endoscopica, dissezione sottomucosa endoscopica, trattamento endoscopico dell’obesità);

– diagnosi e terapia degli itteri colestatici benigni e maligni (ultrasonografia endoscopica, ERCP, dilatazioni, posizionamento protesi biliari);

– stadiazione e palliazione di patologie neoplastiche del tratto gastroenterico (ultrasonografia endoscopica con eventuale ago aspirato di lesioni neoplastiche , posizionamento protesi esofagee ed enterali, posizionamento PEG, trattamento con Argon Plasma Coagulation, PEG);

– diagnosi e terapia delle malattie del pancreas (ultrasonografia endoscopica, ERCP, drenaggio endoscopico di pseudo cisti pancreatiche);

– diagnosi e terapia delle malattie infiammatorie intestinali (morbo di Crohn e rettocolite ulcerosa);

– diagnosi e terapia delle malattie epatiche (profilassi e trattamento delle complicanze della cirrosi epatica e dell’ipertensione portale; diagnosi e trattamento epatopatie croniche virali, autoimmuni, metaboliche).

L’ attività di ricovero è per lo più legata all’attività endoscopica diagnostica e operativa ad alta tecnologia (diagnosi e trattamento endoscopico di emorragie digestive, itteri, pancreatiti acute, palliazione neoplastica, asportazione polipi).
Un considerevole numero di ricoveri riguarda lo studio e la terapia delle malattie infiammatorie intestinali e delle epatopatie croniche.

L’ attività di day hospital viene svolta nell’orario compreso tra le ore 8 e le ore 16.

Per quanto riguarda l’attività ambulatoriale, le prestazioni effettuate sono cosi suddivise:

– prestazioni endoscopiche diagnostiche e operative in elezione per l’utenza esterna e per pazienti ricoverati;
– prestazioni endoscopiche diagnostiche e operative in urgenza per il DEA e per i pazienti ricoverati;
– visite specialistiche per l’utenza esterna, per il DEA, per i pazienti ricoverati in altre Strutture complesse;
– prestazioni ecografiche (ecografia addome superiore, ecografie anse intestinali) per l’ utenza esterna e per i pazienti ricoverati;

– ambulatorio di fisiopatologia digestiva (pH-impedenzometria esofagea, manometria esofagea) per l’ utenza esterna e per i pazienti ricoverati;
– Urea Breath Test per l’utenza esterna.

Articolazione della struttura
La struttura complessa si articola in:
• degenza ordinaria
• day hospital
• ambulatorio endoscopia digestiva
• ambulatorio gastroenterologia ed epatologia
• ambultorio malattie infiammatorie croniche intestinali (IBD)

Informazioni sull’accesso

Il ricovero può avvenire secondo le seguenti modalità:

Ricovero urgente: può essere deciso da un medico del reparto, dal medico di guardia e dal pronto soccorso. Può avvenire per pazienti in lista d’attesa la cui patologia si aggrava o si complica improvvisamente.

Ricovero programmato: è predisposto da un medico dell’Unità Operativa dopo visita specialistica ambulatoriale. Può essere un ricovero ordinario oppure in regime di day hospital. La prenotazione viene inserita in un apposito registro cronologico per pazienti in lista di attesa. Il paziente viene contattato telefonicamente dalla caposala prima del ricovero e viene informato circa la data di ingresso e le modalità del ricovero (orario, luogo, etc..). gli orari previsti per il ricovero in elezione sono alle ore 8 o alle 15.

Trasferimento da altri reparti: il trasferimento avviene sempre dopo la valutazione specialistica di un medico della nostra struttura dopo accordi circa la data e le modalità del trasferimento fra i rispettivi capisala. L’ accesso al nostro reparto è possibile anche per pazienti provenienti da altri ospedali, dopo contatti tra il medico dell’ ospedale di provenienza ed il medico responsabile del nostro reparto.

I tempi di attesa del ricovero sono in relazione alla patologia considerata. La patologia neoplastica, specie se complicata, ha la precedenza assoluta. I tempi medi di attesa per le varie patologie sono 4-5 giorni.

I tempi di degenza dipendono dal tipo di patologie, dalle procedure interventistiche eseguite e dal decorso .
Il paziente accede alla nostra Unità Operativa tramite visita specialistica presso l’Ambulatorio Divisionale . Il paziente può accedere al nostro servizio anche in seguito ad un esame endoscopico, eseguito presso gli ambulatori di Endoscopia Digestiva o in seguito alla routinaria attività di consulenza svolta nell’ambito delle altre unità operative dell’ Azienda Ospedaliera.

Il ricovero in reparto può avvenire anche per l’esecuzione di procedure complesse ad elevato rischio di complicanze. In tal caso il ricovero avviene il giorno stesso dell’esame, se il paziente ha già eseguito gli esami necessari mediante pre-ricovero, oppure uno o più giorni prima a seconda del tipo di patologia, del regime di ricovero e della necessità di eseguire ulteriori indagini diagnostiche.
Al momento del ricovero il paziente viene ricevuto dalla caposala o dall’ infermiere. Deve fornire i dati anagrafici ed in particolare il codice fiscale ed uno o più recapiti telefonici. Al paziente viene consegnata l’informativa aziendale per il trattamento dei dati personali nel rispetto della legge sulla privacy e gli viene chiesto il consenso al trattamento dei dati.