Dipartimento interaziendale strutturale materno infantile con ASL VC
PEDIATRIA
Strutture semplici:
Neonatologia – Nido
Oncoematologia Pediatrica

Contatti

0321.3733279 – 3909

0321-3733598

pediatria.dir@maggioreosp.novara.it

pediatria.segre@maggioreosp.novara.it

Sede – Novara, corso Mazzini 18

Ubicazione struttura e ambulatori:  padiglione E – primo piano >>

Direttore

Pro-tempore dott. Mauro ZAFFARONI

Medici:
Maria Eleonora BASSO, Simonetta BELLONE, Ilaria M. BONSIGNORI, Matteo CASTAGNO, Marta CERUTTI, Marco ERBEIA, Sandra ESPOSITO, Miriam Chiara GATTO, Enza GIGLIONE, Alice MONZANI Antonella PETRI, Roberta RICOTTI, Silvia SAVASTIO.

Strutture semplici:
Mauro ZAFFARONI
Responsabile struttura semplice “Neonatologia”

 

Strutture semplici:
Eleonora BASSO
Responsabile struttura semplice “Oncoematologia Pediatrica” 

Prenota chiamando

0321-3733279

0321-3733909

Prenotazione »

 

Orario visite degenti

12,30 – 14,30

18,30 – 20,30

 

Orario colloquio medici

L’ attività della pediatria è dedicata ai neonati fisiologici e ai bambini che necessitano assistenza e cure fino ai 18 anni.
Presso la clinica pediatrica è inoltre operativa dal 1996 la scuola di specializzazione in pediatria dell’università del Piemonte orientale.
I settori specialistici di maggiore attività sono:
Oncoematologia pediatrica (d.sse M.E. Basso, M.C. Gatto e S. Esposito)
Endocrinologia pediatrica (d.sse A. Petri, S. Bellone ed Enza Giglione)
Gastroenterologia pediatrica (d.sse A. Monzani e I.M. Bonsignori)
Diabetologia pediatrica (d.sse S. Savastio, R. Ricotti ed E.Pozzi)
Allergologia Pediatrica (dr. M. Erbeia e d.ssa M. Cerutti)
Cardiologia Pediatrica (dr. M. Castagno)

L’ accesso agli ambulatori specialistici è regolato da prenotazione, effettuata tramite CUP.

L’attività di ricovero della S.C.D.U. Pediatria si svolge in un’unica area omogenea, unitamente alla chirurgia pediatrica, all’Ortopedia pediatrica ed alla Otorinolaringoiatria ed è in grado di assistere la quasi totalità dei pazienti in età pediatrica che si rivolgono all’ospedale.
Presso il reparto di Pediatria vengono ricoverati i bambini dalla nascita fino ai 18 anni e, in alcuni casi particolari, oltre.
Il Day Hospital pediatrico, consente il ricovero di pazienti che presentano disturbi nelle varie sub-specialità pediatriche, con particolare riferimento al trattamento delle patologie onco-ematologiche.
L’attività ambulatoriale si divide in prestazioni a favore del pronto soccorso e prestazioni ambulatoriali sia generiche (ambulatorio divisionale) che specialistiche.
È possibile eseguire ricoveri programmati, in regime di degenza ordinaria o di day service per esecuzione di particolari accertamenti diagnostici (pHmetria, curve da stimolazione della secrezione di GH, risonanza magnetica in anestesia, ecc.), che vengono in genere richiesti dal medico specialista.
Tutte le camere sono dotate di 2 letti di degenza e bagno più un letto ribaltabile per un genitore o parente maggiorenne. Il genitore che assiste il bambino ha diritto ad usufruire gratuitamente del servizio mensa dell’Azienda.
Al fine di minimizzare i disagi legati al ricovero, seppur in una struttura moderna e funzionale che consente di accogliere oltre ai piccoli pazienti anche la madre alla quale è richiesta la presenza costante durante tutto il ricovero, il reparto è dotato di una scuola materna ed elementare che si avvale, grazie alla convenzione con il 1° Circolo didattico di Novara, della presenza quotidiana di quattro maestre impegnate in attività didattica e di ricreazione a favore dei bambini ricoverati.
E’ inoltre presente un ulteriore spazio di ricreazione gestito da volontari dell’ABIO (Associazione per il bambino in ospedale), attivo durante il giorno (ore 9-20) compresi i festivi.
Presso il reparto è attiva anche una sezione dell’Unione dei genitori contro i tumori del bambino (UGI).
Quotidianamente (lunedì-venerdì) dalle ore 8.00 alle ore 9.30 vengono effettuati prelievi ematochimici , tamponi e raccolta urine tramite cateterismo vescicale per pazienti esterni, previo appuntamento telefonico.
La quotidiana presenza in ospedale di mediatrici culturali facilita la comunicazione con i genitori immigrati che non parlano l’Italiano.

Neonatologia

Presso la struttura semplice di Neonatologia – Nido vengono accolti e assistiti tutti i neonati fisiologici che non richiedono assistenza intensiva o sub-intensiva. Sono inoltre degenti i bambini nati prematuramente a 35-36 settimane di gestazione, i neonati di basso peso o con problemi sanitari che non necessitano il ricovero in Patologia Neonatale.

I bambini nati da parto fisiologico vengono visitati entro le prime 24 ore di vita.
Il neonato viene visitato alla nascita in caso di parto cesareo, distocico o in presenza di qualsiasi fattore di rischio durante il travaglio o il parto.
Ad ogni neonato vengono praticate alla nascita profilassi oculare con collirio antibiotico, profilassi antiemorragica con vitamina K e medicazione del moncone ombelicale.

Tutti i neonati vengono visitati quotidianamente presso il Nido in presenza della mamma ed ogni qualvolta le condizioni cliniche richiedano ulteriori controlli.

Esami previsti per tutti i neonati:
– screening delle malattie endocrino-metaboliche congenite (ipotiroidismo, galattosemia, fenilchetonuria, iperplasia surrenalica, deficit di biotinidasi e fibrosi cistica) eseguito 48-72 di vita;
– screening uditivo mediante otoemissioni; test oculare con Riflesso rosso retinico.
– screening clinico per la displasia congenita delle anche (mediante manovra di Ortolani) o ecografico (nei soggetti predisposti per familiarità, presentazione podalica, macrosomia, altre malformazioni).

In caso di ittero viene controllato il valore della bilirubinemia totale mediante dosaggio transcutaneo o capillare in reparto. Il gruppo sanguigno del neonato ed il test di Coombs diretto vengono eseguiti nei soggetti con madre Rh-negativa e quando è presente ittero neonatale con sospetta incompatibilità materno-fetale AB0.
Ulteriori esami strumentali (ecografie, ECG) o visite specialistiche, vengono eseguiti in reparto qualora vi siano fattori di rischio anamnestici o indicazione clinica.
In linea con le raccomandazioni OMS e UNICEF viene favorito il contatto precoce del bambino con la mamma subito dopo la nascita ed il rooming-in totale durante la degenza (il neonato può rimanere in camera con la madre sempre).
Tra le attività del nido fisiologico, accanto alla costante osservazione del neonato dal momento della nascita, sono comprese l’assistenza ed il sostegno alle madri durante la degenza nella promozione dell’allattamento al seno. Un incontro quotidiano del personale medico e infermieristico con i genitori permette di fornire notizie sugli aspetti più importanti riguardanti adattamento neonatale, puerperio e allattamento materno, medicazione del moncone ombelicale, norme di igiene, sonno e ritmi giornalieri, crescita, relazione madre-bambino, nozioni di puericultura dei primi mesi di vita. In questi anni sono stati raggiunti ottimi risultati con una percentuale di allattamento esclusivo al seno pari a oltre il 75 %, il che pone la struttura ai primi posti in regione Piemonte e a livello nazionale.

Nel caso di genitori di origine straniera e con difficoltà di comprensione della lingua italiana, la presenza delle mediatrici culturali permette di facilitare la comunicazione.

La dimissione dei neonati fisiologici e delle madri avviene a 48-72 ore dalla nascita in caso di parto fisiologico e in quarta giornata in caso di parto cesareo.
In casi particolari, è possibile la dimissione precoce prima delle 48 ore di vita del bambino, quando la madre abbia già esperienza, la suzione del bambino sia valida, il decorso fisiologico.

Ad ogni bambino è consegnata la propria “Agenda della salute”.

Attività ambulatoriale
Per tutti i neonati viene programmata una visita di controllo ambulatoriale post-dimissione dopo 3-4 giorni al fine di valutare il regolare avvio dell’allattamento al seno ed effettuare un controllo clinico generale del bambino; in caso di dimissione precoce, la visita post-dimissione è programmata dopo 48 ore al fine di eseguire lo screening endocrino-metabolico. In presenza di problemi neonatali o particolari difficoltà nell’allattamento al seno vengono programmate ulteriori visite di controllo ravvicinate.

Nell’ambulatorio del Nido vengono effettuati i seguenti esami ecografici programmati:
– ecografia del bacino (per la diagnosi della Displasia congenita dell’ Anca)
– ecografia reno-vescicale (per la diagnosi delle nefro-uropatie malformative)
– ecografia dell’ encefalo, dell’ addome, della tiroide (su indicazione anamnestica e/o clinica).

Per le mamme e i papà che hanno bisogno di consigli, spiegazioni o ulteriori informazioni di puericultura è possibile un contatto telefonico con il personale del nido al numero 0321-3733670 oppure al mattino nei giorni feriali presso l’Ambulatorio del Nido al numero 0321-3733829.

Punto raccolta del latte materno donato
E’ attivo presso la struttura complessa a direzione universitaria Pediatria il Punto per la raccolta del latte materno donato, padiglione E primo piano , area ambulatori pediatrici, stanza n. 5.
Il latte donato, in collaborazione con la Banca del latte di Vercelli, sarà destinato all’alimentazione dei neonati prematuri ricoverati in Terapia Intensiva neonatale, nei casi in cui non ci sia disponibilità di latte materno.
L’attività rientra nel piano della regione Piemonte per la realizzazione della rete delle Banche del latte

U.G.I. Unione Genitori Italiani contro il tumore
L’associazione Unione genitori italiani contro il tumore – Ugi si occupa esclusivamente dei bambini con tumore (o leucemie) e delle loro famiglie.

I volontari in camice azzurro sono presenti nel reparto di Pediatria e svolgono un’assistenza di intrattenimento e supporto ai bambini oncologici ricoverati in degenza, day-hospital o in ambulatorio.

L’associazione è attiva nei confronti delle famiglie fungendo da riferimento continuo per gli aspetti legali, socio-psicologici ed assistenziali e trova sistemazioni logistiche per coloro che hanno residenza disagiata. Collabora attivamente con il personale scolastico nel servizio dedicato ai bambini immunodepressi. Promuove iniziative di aggiornamento professionale per le categorie impegnate e svolge attività di raccolta fondi per il miglioramento delle strutture che ospitano i piccoli pazienti.

L’UGI sezione di Novara opera presso il reparto di pediatria dell’ ospedale “Maggiore.

Segreteria:

e-mail: segreteria@ugi.novara.it

sito internet: www.ugi-novara.it