ti trovi in: Attività assistenziale > Elenco delle strutture sanitarie > Padiglione C > Radioterapia Oncologica

Dipartimento Medico Specialistico ed Oncologico
RADIOTERAPIA ONCOLOGICA
Strutture semplici: Radioterapia oncologica ASL VC

Contatti

0321.3733725

0321.3733698

radioterapia.dir@maggioreosp.novara.it

radioterapia.cpse@maggioreosp.novara.it

radioterapia.segre@maggioreosp.novara.it

Sede – Novara, corso Mazzini 18 – Vercelli: ospedale Sant’Andrea, corso Mario Abbiate, 21

Direttore

Professor Marco KRENGLI

Medici:
Giuseppina APICELLA, Debora BELDI’, Serena BERRETTA, Rachele GRASSO; Irene MANFREDDA, Carla PISANI, Lucia TURRI

Strutture semplici:

Laura MASINI
Responsabile Struttura semplice “Radioterapia oncologica ASL VC

Prenota chiamando

0321-3733424

Prenotazione »

 

Orario visite degenti

12,30 – 14,30

18,30 – 20,30

 

Orario colloquio medici

La Struttura Complessa di Radioterapia a direzione universitaria dispone di una sezione ambulatoriale e di sezioni di degenza day-hospital, ordinaria e protetta.
Dal luglio 2009 la struttura di Radioterapia dell’AOU di Novara mediante una convenzione Interaziendale ha aperto una Struttura semplice presso il presidio ospedaliero di Vercelli dove è situato uno dei 4 acceleratori lineari per radioterapia a fasci esterni in grado di trattare circa 300 pazienti all’anno con tecniche altamente sofisticate.
Questo modello organizzativo altamente innovativo, già diffuso in Nord-Europa e in Nord- America, è stato applicato, per la prima volta in strutture pubbliche Italiane, proprio nel nostro centro.
Il progetto prevede un collegamento in rete geografica tra le due strutture che consente l’interscambio di dati e immagini di diagnostica altamente sofisticati quali tomografia computerizzata (TC), risonanza magnetica (RM), tomografia a emissione di positroni (PET) e tomografia a emissione di fotone singolo (SPECT ) utili per l’elaborazione dei piani di cura personalizzati.

La struttura di Radioterapia ha come compiti istituzionali, oltre all’assistenza dei pazienti che afferiscono dal bacino di utenza, la ricerca, con particolare riguardo alla ricerca clinica e traslazionale e la didattica per il corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia, i corsi di laurea triennale per tecnici di diagnostica per immagini e radioterapia e per infermieri professionali, il corso di laurea magistrale in scienze infermieristiche e ostetriche e i corsi delle Scuole di Specializzazione in Radioterapia, Radiodiagnostica, Chirurgia Generale, Ginecologia e Ostetricia, Otorinolaringoiatria, Urologia, Dermatologia dell’Università degli Studi del Piemonte Orientale “Amedeo Avogadro”.
La struttura di Radioterapia A.O.U. “Maggiore della Carità” è dall’A.A. 2005/2006 sede di direzione oltre che di formazione per la Scuola di Specializzazione in Radioterapia.

Presso la struttura vengono trattati tutti i tipi di tumori solidi e più frequentemente i tumori della mammella, i tumori della sfera ORL, i tumori del polmone, dell’apparato gastroenterico, del distretto uro-genitale maschile e femminile e i tumori cerebrali, i tumori dermatologici ed oncoematologici.
La strategia terapeutica è, di norma, valutata in stretta collaborazione con altri specialisti (chirurghi, oncologi medici, anatomo-patologi, endoscopisti e radiologi): sono infatti attivi i gruppi interdisciplinari di cura (G.I.C.):
G.I.C. epatocarcinomi
G.I.C. melanomi
G.I.C. patologie neoplastiche mammarie
G.I.C patologie neoplastiche polmonari
G.I.C patologie neoplastiche tratto digerente
G.I.C patologie neoplastiche urologiche
G.I.C patologie neoplastiche neurologiche
G.I.C patologie neoplastiche testa collo
G.I.C patologie neoplastiche tiroidee – net
G.I.C patologie neoplastiche ginecologiche
G.I.C leucemie acute e mielodisplasie
G.I.C neoplasie linfoidi

RADIOTERAPIA, STRUTTURA D’AVANGUARDIA NELLA CURA DEI TUMORI
A cura del professor Marco Krengli
Direttore della SC.D.U. Radioterapia

La Radioterapia dell’Azienda ospedaliero-universitaria “Maggiore della Carità” è una struttura universitaria che ha un ampio bacino d’utenza avendo due sedi (una principale a Novara e una seconda presso l’Ospedale Sant’Andrea di Vercelli) secondo un modello organizzativo a rete geografica, del tutto innovativo in Italia.

Nata fra le prime in Italia negli anni ’50, si è sempre rinnovata sul piano tecnologico e oggi offre trattamenti di alta precisione con apparecchiature moderne e innovative che impiegano tecniche stereotassiche, di modulazione d’intensità e volumetriche a guida d’immagini, oltre a radioterapia intra-operatoria (IORT) e brachiterapia.

Lo staff medico, fisico, tecnico e infermieristico è di elevata competenza professionale e, grazie al modello organizzativo che consente, a seconda delle necessità, trattamenti in regime di ambulatorio, day-hospital e degenza, garantisce una gestione integrata e multidisciplinare dei pazienti, in stretta collaborazione con tutti gli specialisti delle diverse branche dell’oncologia chirurgica e clinica.

La struttura ha numerose collaborazioni nazionali e internazionali per le attività assistenziali, di ricerca e di didattica che la pongono fra le più attive sul piano scientifico in Italia.

I principali progetti di ricerca riguardano aspetti clinici e radiobiologici della radioterapia intra-operatoria, l’impiego della radioterapia nel trattamento dei tumori del capo-collo e di alcuni tumori rari e le tecniche di verifica con immagini online della qualità dei trattamenti.

Sul piano formativo è sede della Scuola di Specializzazione in Radioterapia e offre attività di tirocinio agli studenti del corso di Laurea in Medicina e Chirurgia e del corso per Tecnici di Radiologia Medica per Immagini e Radioterapia dell’Università del Piemonte Orientale.

Fra gli aspetti di eccellenza sul piano assistenziale: i trattamenti integrati di radio-chemioterapia per tumori del capo-collo e dell’apparato digerente, la radioterapia intra-operatoria (IORT) per i tumori della mammella e della prostata, le tecniche di elevata precisione per i tumori del polmone e della prostata e la brachiterapia per i tumori ginecologici.