ti trovi in: Attività assistenziale > Elenco delle strutture sanitarie > Padiglione A > Prevenzione e Cura Complicanze Croniche del Diabete Mellito

Dipartimento Medico
PREVENZIONE E CURA COMPLICANZE CRONICHE DEL DIABETE MELLITO

Contatti

0321.3733241

0321.3732089

complicanzediabete@maggioreosp.novara.it

Sede – Novara, corso Mazzini 18

Ubicazione struttura e ambulatori:  padiglione A – secondo e quarto piano >>

Direttore

Dottor Mauro CAMPANINI

Medici:
Elisabetta MADULI, Anna MARTONE, Elisabetta ZOPPIS, Roberta BERNASCONI

Prenota chiamando

0321.3733241

Prenotazione »

 

Orario visite degenti

12,30 – 14,30

18,30 – 20,30

 

Orario colloquio medici

La struttura è dedicata ai pazienti affetti da complicanze croniche del diabete mellito e principalmente da Sindrome del Piede Diabetico, Neuropatia Diabetica, Nefropatia Diabetica in fase incipiente o conclamata (stadio 3 e 4 sec. Mogensen), Ipertensione Arteriosa nel Diabete. L’ organizzazione dell’ attività prevede:
– visita di screening per pazienti diabetici finalizzata alla diagnosi delle complicanze croniche del diabete mellito
– trattamento e cura delle complicanze croniche del diabete mellito
– educazione terapeutica per la prevenzione primaria e secondaria delle complicanze croniche del diabete mellito .

INDIRIZZI UTILI
A.G.D. – Associazione per l’aiuto ai giovani diabetici – via Monteverdi 7 – 28100 Novara –
Tel. 0321. 626364.
Presso la struttura viene effettuata attività ambulatoriale, di day-hospital/day-surgery e di degenza ordinaria. . L’ attività di degenza opera sia in ambito medico che chirurgico (in quest’ ultimo caso limitatamente alla patologia del Piede diabetico). Vengono eseguiti interventi correttivi o amputativi minori al fine di salvaguardare quanto più possibile la leva podalica, grazie ad una interattiva collaborazione con la struttura complessa “Ortopedia-Traumatologia – Chirurgia del Piede”. Nell’ ultimo anno sono stati eseguiti 189 interventi, sommando quelli semichirurgici e quelli chirurgici più complessi. Il ricovero è previsto anche in caso di procedure di rivascolarizzazione endovascolare arteriosa degli arti inferiori, avvalendosi della collaborazione con la Radiologia Interventistica ed in caso di gravi infezioni del piede.

ATTIVITA’ IN RICOVERO ORDINARIO
Complicanze croniche del Diabete mellito – Sindrome del Piede Diabetico
Alla degenza ordinaria affluiscono i pazienti in cui la patologia di base diabetica (Diabete Mellito) sia evoluta verso l’ insorgenza di complicanze tali da richiedere una medicalizzazione con assistenza ospedaliera, in cui la gravità della/e complicanza/e necessiti di un ricovero ospedaliero o che sia tale da mettere in pericolo di vita il paziente. La degenza ordinaria è particolarmente rivolta alla patologia del piede diabetico complicato, le cui manifestazioni cliniche possono essere schematizzate e riassunte nei principali quadri di piede ischemico, piede neuropatico, piede infetto, piede di Charcot, spesso fra loro commisti.
Fra le attività effettuate, in ambito multidisciplinare, in collaborazione con altre strutture ospedaliere citiamo :
• la diagnostica angiografica e l’ interventistica radiologica in campo vascolare degli arti inferiori con angioplastica percutanea in presenza di steno-ostruzioni da macroangiopatia diabetica. L’ uso di tecniche per la rivascolarizzazione endovascolare sempre più distale, sottopoplitea, è richiesta proprio per le caratteristiche peculiari dell’ angiopatia diabetica degli arti inferiori
• interventi chirurgici amputativi minori in presenza di gravi infezioni con perdita massiccia di tessuto cutaneo, di infezioni ossee importanti (osteomieliti) o di gangrene, cercando di preservare quanto possibile il piede e rispettando i principi biomeccanici per una riabilitazione alla deambulazione; interventi chirurgici correttivi di deformità podaliche ad alto rischio di ulcerazioni
• terapia delle ulcere più gravi ed estese mediante debridement con dissettore ad ultrasuoni, l’ uso di terapia topica a pressione negativa (NWPT), l’ impiego di innesti/coperture di lesioni al fine della loro risoluzione

ATTIVITA’ IN DAY HOSPITAL – DAY SURGERY
L’ attività di day-hospital / day surgery è dedicata a prestazioni terapeutiche ed a interventi chirurgici che non richiedono il pernottamento ospedaliero, con possibilità di dimissione in giornata. In casi particolari, quando sia necessaria, una osservazione o terapia che si protragga anche nelle ore notturne, può essere attivato il “one day-surgery” o “day hospital / day surgery con pernottamento”.

ATTIVITA’ AMBULATORIALE
Nell’ ambito della nostra attività l’ ambulatorio rappresenta il centro propulsivo. Le complicanze croniche necessitano di avere nell’ attività ambulatoriale un punto di riferimento importante ed organizzato in grado di effettuare un grosso carico di lavoro per lo screening, la valutazione, il controllo ed follow-up che tali patologie richiedono. In particolare, nella patologia del Piede Diabetico, l’ attività ambulatoriale è fondamentale per l’ esecuzione degli esami strumentali, le medicazioni, gli interventi di curettage e di debridement delle ulcere, i controlli post-operatori, l’ ortesizzazione e l’ educazione terapeutica dei pazienti ed eventualmente dei famigliari o dei care givers.

L’ Ambulatorio è strutturato come segue:
Ambulatorio per il Piede Diabetico: rivolto alla patologia del Piede Diabetico, cioè a quella complicanza che va ad interessare tutte le strutture del piede come conseguenza di alterazioni vascolari, nervose o a seguito di processi infettivi. In tale problematica è compresa la Neuroartropatia di Charcot. Si manifesta in prima istanza con la comparsa di ulcere, ma che può manifestarsi anche con gangrena, necrosi, ascessi, flemmoni , fasciti. Nel suo ambito si svolgono visite di screening e prevenzione, cura delle ulcere e delle lesioni podaliche e visite di controllo. Si opera non solo nel settore delle medicazioni avanzate per il trattamento delle lesioni ischemiche e delle ulcere neuropatiche, ma anche nella indagine diagnostica con la neurotesiometria, l’ ossimetria transcutanea, il calcolo dell’ indice di Winsor (indice caviglia/braccio) e nella fase terapeutica con innesti ed il confezionamento di apparecchi di scarico. Si avvale di una competenza multidisciplinare: la Radiologia Interventistica, la Chirurgia Vascolare, la Chirurgia Plastica, ed in particolare di uno specialista ortopedico, esperto in Chirurgia del Piede, con il quale si collabora nel corso delle sedute operatorie.
Settimanalmente è presente la Podologa, il cui intervento è volto alla prevenzione primaria e secondaria delle lesioni, alla igiene podalica, al curettage ed al controllo dell’ ortesizzazione.
Ambulatorio per la Neuropatia Diabetica: rivolto allo screening, alla diagnosi, alla cura ed al controllo nel tempo della polineuropatia diabetica, cioè all’ interessamento del sistema nervoso periferico da parte del diabete mellito, che rappresenta una complicanza molto frequente (30% circa dei diabetici), ma spesso misconosciuta e sottostimata. Può comportare la comparsa di sintomatologia dolorosa di difficile trattamento ed, in fasi più avanzate, deformità podaliche ed ipoestesia aprendo la via alla comparsa di ulcere•
Ambulatorio per la Nefropatia Diabetica e l’ Ipertensione Arteriosa del Diabete: rivolto allo screening ed alla diagnosi della nefropatia diabetica, cioè all’ interessamento renale da parte del diabete mellito ed alla cura della stessa nelle fasi incipienti, in presenza di microalbuminuria, e in fasi più progressive, in presenza di macroalbuminuria/proteinuria, momenti in cui è determinante il controllo metabolico-pressorio. Al problema clinico della nefropatia è strettamente legata l’ ipertensione arteriosa, molto frequente nel diabete mellito tipo 2, non-insulino-dipendente. A tale scopo è possibile eseguire ambulatoriamente il monitoraggio pressorio 24 ore.