Dirigente responsabile

Dottor Stefano DE CILLA’

Medici:
Micol Ester ALKABES, Daniele BATTISTELLO, Antonella CLEMENTE, Massimo COFFANO, Annita FIORENTINO, Andrea MURACA, Raffaella TORCHIO, Stela VUJOSEVIC

Ortottiste: Anna CHESO, Sonia COLOMBO, Silvia MAZZOLA

Prenota chiamando

800227717

Prenotazione »

 

Orario visite degenti

12,30 – 14,30

18,30 – 20,30

 

Orario colloquio medici

La S.C. Oftalmologia si occupa di tutte le patologie più comuni sia del segmento anteriore che di quello posteriore avvalendosi delle moderne tecnologie attualmente in uso.

Per quanto riguarda l’attività chirurgica, punti di eccellenza sono:

Orbita: la collaborazione con la chirurgia maxillo- facciale ci consente di effettuare la ricostruzione orbitaria nelle fratture del pavimento e delle pareti laterali. La nostra tecnica del tutto innovativa si avvale dell’ uso del microscopio e degli accessi congiuntivali di stretta pertinenza oculistica e consentono oltre al recupero funzionale una importante salvaguardia estetica.

Annessi: vengono eseguite le varie plastiche palpebrali in relazione ad un recupero funzionale con esclusione della chirurgia estetica. Le tecniche relative al recupero funzionale delle vie lacrimali si avvalgono per i bambini del sondaggio – lavaggio, mentre per gli adulti si avvalgono soprattutto di varie protesi che vengono inserite in stretta collaborazione con i colleghi radiologi e otorinolaringoiatri ed interventi di dacriointubazione e dacriocistostomia.

Segmento anteriore: tutta la chirurgia del segmento anteriore viene trattato dalla divisione sia di routine come cataratte, per lo più in day hospital ambulatoriale, sia per i glaucomi ed i trapianti di cornea. In ambedue i casi con le tecniche recentemente introdotte di chirurgia lamellare.

Segmento posteriore: per quanto riguarda il segmento posteriore nel distacco di retina ci avvaliamo delle tecniche tradizionali e delle tecniche endoculari (vitrectomia).

Vengono effettuati quadri obiettivi su neonati anche in narcosi con la collaborazione della struttura di Pediatria, interventi ricostruttivi orbitari in collaborazione con le strutture di Otorinolaringoiatria e di Chirurgia Maxillo-facciale.

La struttura complessa di Oftalmologia si articola in:
– attività di reparto, intesa come degenza ordinaria,
– attività di day hospital;
– attività ambulatoriale;
– attività di sala operatoria.

Attività in degenza ordinaria
L’ attività in degenza ordinaria con l’ espansione del day hospital è limitata alle patologie più gravi quali per esempio distacco di retina, glaucoma acuto, trapianto di cornea, gravi traumi oculari nonché ai casi medici che abbisognano di complesse serie di esami (vedasi coroiditi), ascessi corneali.

Attività in day hospital
La maggior parte della chirurgia di routine (cataratta, glaucomi, pterigio, entropion, ectropion, stenosi via lacrimale ecc.) viene eseguita in day hospital o day surgery, con permanenza la notte dell’ intervento su motivata richiesta del paziente.
Alcune patologie minori come calazio cisti, verruche, xantelasmi, ecc. verranno descritte nell’ attività ambulatoriale.
La chirurgia di elezione, ad esempio il trattamento delle cataratte, utilizza questo regime di ricovero solo per pazienti con problematiche socio-assistenziali o logistiche particolari.
I pazienti seguono percorsi clinici precisi all’ interno dell’ unità operativa per cui l’ ammissione, la cura e la dimissione dei pazienti avvengono secondo modalità standardizzate e costanti. Al momento del primo accesso i pazienti vengono visitati dall’ oculista , vengono eseguiti gli esami di routine, ECG, biometria e visita anestesiologica in una mattinata.
Al paziente vengono inoltre consegnati ed illustrati i consensi informati ed i fogli esplicativi sul comportamento consigliato nel post-operatorio.

Attività ambulatoriale
L’ attività ambulatoriale comprende le prestazioni di pronto soccorso, le prestazioni chirurgiche per interventi minori e per le cataratte, le prestazioni di ambulatorio per il follow-up chirurgico dei pazienti operati ed un ambulatorio generico per pazienti interni o inviati dalla medicina legale o dalla medicina del lavoro ed un ambulatorio per pazienti esterni di recente istituzione.
Sempre attinente all’ attività ambulatoriale è quella dei servizi, tra i quali:
• l’ ambulatorio ortottico per visite ortottiche, studi della motilità oculare, del senso cromatico, del campo visivo sia con strumento tradizionale che computerizzati, ecc..
• i servizi oftalmologici che consistono in servizi terpeutici con Argon laser per le patologie retiniche e con Yag laser per le patologie del segmento anteriore. Questo servizio viene espletato due mattine alla settimana per pazienti esterni e tutti i giorni feriali per i ricoverati.
• un servizio di ecografia e di ultrabiomicroscopia che si avvale dei più moderni ecografi per la diagnosi endoculare, pachimetri per la misurazione dello spessore corneale e ultrabiomicroscopio per la valutazione delle strutture anteriori dell’ occhio.
• il servizio di fluorangiografia si avvale di due fluorangiografi tra i più validi tecnologicamente con i quali è possibile eseguire anche angiografie al verde indocianina.
• il servizio di patologia corneale è stato creato per la valutazione preoperatoria e soprattutto per la gestione degli occhi sottoposti a trapianto di cornea o con varie patologie corneali.

• il servizio di patologia della macula che comprende OCT, fluorangiografia, terapia fotodinamica.

Servizio di retina medica
Il servizio di retina medica offre il piu’ avanzato percorso diagnostico e terapeutico per le maculopatie e retinopatie di varia natura (la maculopatia legata all’età, la retinopatia e maculopatia diabetica, le vasculopatie retiniche, la maculopatia miopica, la corioretinopatia sierosa centrale, le maculopatie distrofiche e patologie retiniche infiammatorie).
Vengono eseguiti i seguenti esami diagnostici:

– OCT di tipo spectral domain
-OCT angiografia
-Fotografia del fundus
-Autofluorescenza
-Fluoroangiografia e ICG
-Screening per la retinopatia diabetica

I trattamenti eseguiti includono tutte le terapie intravitreali attualmente disponibili: farmaci anti-VEGF e steroidei a lento rilascio, laser retinico micropulsato sottosoglia, laser retinico ad onda continua, terapia fotodinamica.

Nel servizio di Retina Medica viene svolta inoltre la ricerca scientifica, che viene condotta con pubblicazioni sulle riviste più prestigiose del settore e con la partecipazione attiva a tutti i Congressi internazionali e nazionali più importanti.

Servizio di vitreoretina
Il Servizio di chirurgia vitreoretinica si occupa della diagnosi e del trattamento chirurgico di tutte le patologie interessanti le strutture del segmento posteriore, vale a dire vitreo, retina e coroide.
Le principali sono:
-distacco di retina
-pucker maculare
-foro maculare
-trazione vitreomaculare
-retinopatia diabetica
-emovitreo
Gli interventi che si eseguono in questi casi comprendono la vitrectomia posteriore “ab interno” e la chirurgica episclerale “ab externo”, generalmente, ma non unicamente, riservata ad alcuni particolari tipi di distacco di retina.
Nella prima, il trattamento di tutte le patologie sopraindicate avviene dall’interno, ovvero attraverso l’inserimento di strumenti che consentono di eseguire tutte le manovre necessarie.
La seconda, invece, si effettua intervenendo all’esterno del globo oculare.
Chiaramente, secondo i casi, entrambe le procedure possono essere associate in un unico tempo chirurgico qualora il chirurgo lo ritenga necessario.

Poliambulatorio Piano sotterraneo (sede di Novara) Prestazioni Ambulatoriali (dalle 8.00 alle 15.00)
Servizio di ortottica Programmate / Urgenti
Primo piano – Galliate Attività chirurgica D.O / D.H

 

Ambulatorio di Ortottica
Modalità di Prenotazione Visite Oculistiche fino ai 6 mesi di eta’
prenotazione al n.0321 3733364 dalle 13.30 alle 15.00

Visite Ortottiche fino ai 6 mesi di eta’
prenotazione al n.0321 3733364 dalle 13.30 alle 15.00

Visite Oculistiche + Ortottiche dai 6 mesi fino al  compimento degli 8 anni
prenotazione al n. verde 800227717 dalle 9.00 alle 17.00 –

Dopo gli 8 anni: visite Ortottiche, Studio della motilita’  oculare,Test di Hess-Lancaster, Senso cromatico,Training ortottico
prenotazione al n.0321 3733364 dalle 13.30 alle 15.00

-Campo Visivo Computerizzato e Manuale, Pachimetria e Topografia  al n. verde 800227717 dalle 9.00 alle 17.00

– Per le classi B
telefonicamente al n. 0321 3733364 dalle 13.30 alle 15.00 o di persona  direttamente nell’ambulatorio di Ortottica negli orari di apertura

Principali aree di intervento L’ Ambulatorio di Oftalmologia Pediatrica si occupa dello sviluppo  della funzione visiva con lo scopo di verificare che avvenga in modo  corretto e armonico. Sono prime visite principalmente in risposta alle  richieste dei pediatri . Vengono erogate contemporaneamente: visita  oculistica + visita ortottica.

Nell’Ambulatorio di Ortottica si effettuano la valutazione e la  riabilitazione dei disturbi sensoriali e motori della visione binoculare,  il trattamento di ambliopia e strabismo.Si effettuano anche esami  strumentali come il campo visivo,la topografia , la pachimetria.

L’equipe è multi professionale ed è formata da Medici Specialisti in  Oftalmologia Pediatrica ed Ortottiste.

Orari Dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 15.30

Attività specialistiche ambulatoriali

Ortottica/OFT

Pediatrica

Visite oculistiche pediatriche (prima visita e controllo)
Autorefrattometria
Esame della refrazione in cicloplegia
Esame fundus oculi
Valutazione ortottica
Studio della motilita’ oculare estrinseca (M.O.E.)
Training ortottico
Test dei colori
Test di Hess Lancaster

Campo visivo Computerizzato

Campo visivo Manuale

Pachimetria

Topografia

Retinografia

OCT(tomografia a coerenza ottica)

Tonometria (misurazione della pressione intraoculare)

OCULISTICA, IMPLEMENTATO IL SERVIZIO DI CHIRUGIA VITREO-RETINICA
A cura del dottor Stefano De Cillà
Direttore S.C. Oculistica

La Struttura complessa di oculistica ha ampliato le possibilità di cura per casi complessi di distacco di retina, per stadi avanzati di retinopatia diabetica e per patologie maculari di interesse chirurgico. Queste ultime comprendono il foro maculare che, come dice il termine, è una perdita di sostanza a livello della retina centrale e può essere seguito dal distacco di retina, in particolare negli occhi affetti da miopia elevata. La sua incidenza è di 3 casi su 1000 oltre i 50 anni di età. I primi sintomi sono annebbiamento della vista, metamorfopsia (distorsione delle immagini) e scotoma (area di cecità, parziale o completa, all’interno del campo visivo). Le donne sono più colpite che gli uomini in un rapporto 2:1. Il rischio di un coinvolgimento bilaterale è del 10-20%. Le cause di questa forma patologica sono molteplici. Pare essere determinante la trazione esercitata sulla macula da parte di fibre vitreali.
Con il termine anglosassone Pucker si indica invece la formazione sulla macula di una membrana translucida che si contrae arricciandosi determinando una deformazione della retina sottostante. I sintomi principali sono riduzione dell’acuità visiva e metamorfopsia. E’ più frequente oltre i 50 anni di età con una maggiore incidenza nel sesso femminile, bilaterale nel 20-30% dei casi. La diagnosi di queste condizioni morbose viene effettuata attraverso la Tomografia ottica a radiazione coerente (Oct) che permette l’analisi delle strutture retiniche mediante sezioni tomografiche ad alta risoluzione. La terapia con il peggioramento della sintomatologia è chirurgica.
La struttura di Oculistica si avvale di un Oct spectral domain ad alta risoluzione, di un microscopio operatorio con sistema ottico non a contatto per eseguire interventi di vitrectomia unitamente a strumentazione di ultima generazione (vitrectomo) che consentono di intervenire su tali patologie con tecnica mini invasiva che permette nella maggior parte dei casi di effettuare la chirurgia senza punti di sutura.
Da qualche mese la S.C. di Oculistica dispone di due sale operatorie di cui una all’Ospedale San Rocco di Galliate e una al Maggiore di Novara.