Direttore

Professor Roberto CANTELLO

Medici:
Laura BOLAMPERTI
Cristoforo COMI
Lorenzo COPPO
Letizia MAZZINI
Daniela MITTINO
Paola NALDI
Paolo PRANDI
Gionata STRIGARO
Roberto TARLETTI
Claudia VARRASI
Domizia VECCHIO

Prenota chiamando

800227717

Prenotazione »

 

Orario visite degenti

12,30 – 14,30

18,30 – 20,30

 

Orario colloquio medici

L’ attività della Struttura complessa di Neurologia, comprende:
Laboratorio di Neurofisiologia Clinica. Il Laboratorio, sito nel Poliambulatorio dell’ ospedale, è dotato oltre che di apparecchiature per l’ esecuzione di esami neurofisiologici di routine (EEG, EMG, Potenziali evocati multimodali), di apparecchi più sofisticati, impiegati sia in ambito clinico-diagnostico che nella ricerca (Video-EEG, Holter EEG, mappaggio EEG, stimolatori magnetici transcranici). Esso è stato fra i primi in Italia a disporre di stimolatore magnetico a singolo e a doppio stimolo e più recentemente a stimolo ripetitivo. Lo stimolatore consente, come è noto, di studiare l’ integrità delle vie nervose cortico-spinali e può essere applicato a scopo diagnostico in molte patologie neurologiche che coinvolgono il sistema motorio piramidale. I risultati delle ricerche svolte presso il nostro Laboratorio sono stati presentati in numerose pubblicazioni internazionali e nazionali. Il Laboratorio ha operato in collaborazione con le seguenti strutture nazionali: IRCCS “Centro San Giovanni di Dio-Fatebenefratelli, Brescia; AfaR Ospedale Fatebenefratelli, Roma; Università di Roma” Tor Vergata; Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano; Az. Ospedaliera Senese; Fondazione Maugeri, Pavia; IRCCS Istituto Auxologico, Milano, ed internazionali : Human Movement & Balance Unit, diretto dal Prof. J. Rothwell presso L’ Institute of Neurology di Londra.

Centro Sclerosi Multipla. Rappresenta un punto di riferimento costante e facilmente accessibile per la diagnosi, la cura ed il follow-up dei pazienti affetti da sclerosi multipla (SM). Negli ultimi anni è stato possibile ridurre significativamente il numero dei ricoveri in regime ordinario per sclerosi multipla (prima diagnosi) grazie all’ esecuzione di rachicentesi in day-hospital. Ulteriori accertamenti laboratoristici e strumentali (es. potenziali evocati multimodali) vengono eseguiti in regime di day-service. Ampio risalto è dato alla valutazione specialistica di problemi inerenti alla patologia neurologica (disturbi urologici, della sfera sessuale, oculistici, fisiatrici) mediante l’ attivazione di una rete preferenziale di consulenze con operatori interessati. E’ presente uno psicologo che opera sia per fornire un supporto al singolo e, quando richiesto, ai familiari. Il Centro dispone di una linea telefonica diretta nonché di un sistema di prenotazioni gestito direttamente dal personale infermieristico, anch’ esso dedicato, con conseguente significativa riduzione dei tempi di attesa (soprattutto per le visite ambulatoriali). Sotto il profilo terapeutico il Centro fornisce trattamenti in acuto per l’ attacco (in regime di Day-Hospital vengono praticati cicli di terapia steroidea ev) come pure terapie in cronico (farmaci immunomodulanti come IFN, copaxone, Immunoglobuline umane ev ed immunosoppressori quali azatioprina, ciclofosfamide, mitoxantrone, natalizumab, fingolimod).

Il Centro Epilessia. A suo tempo riconosciuto ed accreditato dalla Regione Piemonte e ora anche dalla Lega Italiana Contro l’Epilessia. Esso rappresenta, per l’ elevato numero di pazienti che vi afferiscono, il principale punto di riferimento del Piemonte Orientale. In collaborazione con le strutture dell’ Azienda Ospedaliera vengono eseguite procedure di inquadramento diagnostico per le sindromi epilettiche, sia di tipo neuroradiologico (RMN, SPECT ictale ed interictale) sia di tipo neurofisiologico (potenziali evocati multimodali, poligrafie, EEG digitale, EEG Holter, Video-EEG). La presenza di due ambulatori settimanali con vie preferenziali di prenotazione per i controlli, ha permesso la riduzione dei ricoveri in regime ordinario. Attualmente vengono ricoverati solo pazienti con crisi subentranti, stati di male epilettico o gravi forma di farmacoresistenza. Dal punto di vista terapeutico vengono routinariamente valutati i livelli plasmatici dei farmaci antiepilettici, adeguate ed eventualmente variate le mono e/o politerapie. La disponibilità di una linea dedicata permette il contatto diretto con i pazienti per qualunque tipo di urgenza e/o informazioni utili.

Centro Malattie del Motoneurone. E’ attivo dal 1° gennaio 2004 ed è organizzato secondo le linee guda internazionali ed in sintonia con l’attuale legislazione per le malattie rare recentemente confermata dalla Commissione Ministeriale per la Sclerosi Laterale Amiotrofica di cui il Centro è membro. Il Centro rappresenta un punto di riferimento nazionale ed internazionale per la diagnosi, la cura ed il follow up dei pazienti affetti da malattie del motoneurone.
L’attività del Centro è articolata in un ambulatorio specialistico neurologico ed in un day service multidisciplinare in cui vengono valutate tutte le problematiche inerenti la patologia neurologica e le complicanze ad essa connesse attraverso una rete preferenziale di consulenze. Ampio risalto viene dato alla valutazione delle problematiche respiratorie, nutrizionali e riabilitative. Ulteriori accertamenti laboratoristici e strumentali (in particolare elettromiografia, potenziali evocati motori, RMN) vengono inoltre eseguiti in regime di day service.
Sotto il profilo terapeutico il Centro fornisce la terapia in cronico con riluzolo ai pazienti residenti in zona e quando indispensabile anche ai pazienti residenti fuori regione.
Vengono inoltre fornite consulenze telefoniche e attraverso e-mail quotidianamente ai pazienti e ai familiari e consulenze su richiesta dei pazienti o dei medici sulla base della documentazione clinica raccolta in altri ospedali italiani e stranieri.
Il Centro è seguito da neurologi con ampia esperienza clinica e in continuo aggiornamento scientifico sulla specifica patologia. Essi svolgono inoltre attività di consulenza e supporto ai medici del SSN, attività formativa per operatori sanitari e volontari, informazione ai malati e alle Associazioni sulla malattia e le terapie. Il Centro partecipa alla definizione dei protocolli clinici per la diagnosi e la gestione del trattamento con scambio di informazioni con altri Centri e Organismi nazionali ed internazionali.Il Centro è membro della ricostituita Commissione Ministeriale per la Sclerosi Laterale Amiotrofica. Dal 2012 è in corso un protocollo clinico di fase I autorizzato dall’Istituto superiore di sanità, che prevede il trapianto di cellule staminali neuronali fetali.

Centro Cefalee è stato da alcuni anni riconosciuto come tale dalla Società Italiana per lo Studio delle Cefalee (SISC). Viene inoltre annoverato nell’ ambito dei centri di Ricerca e Didattica UCADH (University Center Adaptative Disorders Headache), per la ricerca in campo neurofarmacologico (si menziona, a tal proposito, la collaborazione tra il nostro Centro e quello diretto dal Prof. Canonico, direttore del DISCAFF- Dipartimento Scienze Alimentari Farmaceutiche). Presso il nostro Centro si svolgono studi clinici e farmacologici su farmaci antiemicranici (triptani) e altre molecole per il trattamento di profilassi farmacologica delle cefalee.

Ambulatorio per i Disordini del Movimento.
Nell’ Ambulatorio dei Disordini del Movimento, precedentemente noto come Ambulatorio per il morbo di Parkinson, vengono diagnosticate e trattate tutte le principali patologie extrapiramidali quali morbo di Parkinson e Parkinsonismi, tremore essenziale, distonie, mioclonie, etc.
Ad esso afferiscono un significativo numero di pazienti provenienti sia dalla provincia di Novara che da quelle limitrofe.
L’ accesso all’ ambulatorio si giova di un sistema di prenotazione telefonica diretto che consente di semplificare le modalità ed i tempi di prenotazione.

Da alcuni anni è attivo inoltre l’ Ambulatorio Tossina Botulinica nel quale vengono trattate mediante l’ utilizzo di tossina botulinica alcuni disturbi neurologici quali le distonie cervicali, l’ emispasmo facciale ed il blefarospasmo.

Ambulatorio Unità di Valutazione per morbo di Alzheimer (U.V.A.)
Nell’Ambulatorio U.V.A. afferiscono pazienti con richieste specifiche per conferma di malattia di Alzheimer (la diagnosi clinica e testistica viene formulata secondo i criteri ministeriali proposti per tale patologia). Accanto alla diagnosi l’ ambulatorio provvede a seguire periodicamente i pazienti. L’ambulatorio è autorizzato alla distribuzione e alla gestione della terapia con anticolinesterasici. Oltre all’ U.V.A. è attivo l’ Ambulatorio Invecchiamento Cerebrale nel quale vengono valutate le problematiche neurologiche e neuropsicologiche dell’ anziano (non limitatamente al problema della demenza).

Servizio Ecocolordoppler Tronchi sovraortici secondo le più recenti linee guida nazionali ed internazionali l’ eco(color)Doppler TSA rappresenta l’ esame di scelta per la diagnosi e lo screening della patologia cerebrovascolare. Da alcuni anni è attiva una collaborazione tra i nostri ecodoppleristi e i colleghi dei reparti di Cardiochirurgia e di Cardiologia al fine di selezionare pazienti da sottoporre ad ecodoppler TSA in vista di intervento chirurgico.

L’ attività della Struttura complessa di Neurologia, come attività di ricovero comprende:

Stroke Unit. Situata all’interno della Clinica Neurologica, è il riferimento per le malattie cerebrovascolari. Ad essa afferiscono pazienti provenienti da Novara e dai comuni e province limitrofi. E’ dotata di 6 letti, di cui 4 monitorizzati per pressione arteriosa, frequenza cardiaca, saturazione di ossigeno. Particolare rilevanza riveste la terapia dello stroke ischemico. La trombolisi endovenosa viene effettuata entro 4 ore e mezza dall’esordio della sintomatologia e, per la sua attuazione, è stata attivata una rete di soccorso che mira ad un accesso al DEA ed al completamento di indagini neuroradiologiche e laboratoristiche il più tempestivo possibile. In collaborazione con la Neuroradiologia di questo Ospedale, per pazienti debitamente selezionati, è possibile effettuare la terapia trombolitica per via intrarteriosa e, in caso di stenosi di vasi intracranici, il posizionamento di stent. A prescindere dalla terapia trombolitica, i pazienti ricoverati in Stroke Unit sono sottoposti a costante osservazione medica/paramedica. Fondamentale risulta la collaborazione con la Divisione di Fisiatria per una riabilitazione precoce e per il proseguimento del trattamento riabilitativo alla dimissione, così come con il Servizio di Logopedia e di Scienza dell’ Alimentazione. Per il trattamento di patologie correlate allo stroke, come ipertensione arteriosa e diabete mellito, il riferimento è lo specialista Internista dedito ai dismetabolismi. Una volta dimessi i pazienti hanno la possibilità di essere seguiti presso l’ Ambulatorio dedicato di questa Divisione.
Il ricovero è previsto per pazienti affetti da malattie neurologiche acute e/o subacute, che necessitano di osservazione clinica continua, di monitoraggio giornaliero, di specifica assistenza medico-infermieristica. In base alle direttive sanitarie regionali , le principali patologie acute del SNC comprendono stroke, stati di male epilettico e/o crisi ravvicinate, tumori cerebrali; del SNP sono radicolonevriti, mieliti, miastenia, miositi. Fra le patologie croniche vengono ricoverati gli inquadramenti di sindromi demenziali, parkinsonismi scompensati, neuropatie di ndd, epilessie farmaco-resistenti, malattia del motoneurone per la ventilazione/alimentazione assistita. I pazienti sono scrupolosamente seguiti da team di medici suddivisi anche per specifiche specializzazioni. Anche per i letti di degenza ordinaria è attiva la stretta collaborazione con il servizio Neuroradiologico, Fisiatrico e Logopedico, con il Servizio di Scienza dell”Alimentazione. Dopo la dimissione il paziente viene seguito nel tempo presso gli ambulatori prettamente specialistici (vedi dopo)

Il day hospital neurologico è previsto sia a scopo diagnostico che terapeutico:

Il day hospital diagnostico è limitato ad un numero ristretto di patologie neurologiche e di casi selezionati (quando ad es. le condizioni del singolo malato non consentirebbero di eseguire un certo numero di accertamenti in regime ambulatoriale); il day hospital viene pertanto impiegato nei casi di sospetta sclerosi multipla (per eseguire rachicentesi), o di sospetta miastenia gravis (per eseguire sotto stretto controllo medico test particolari, come il test alla prostigmina) o di morbo di Parkinson (esecuzione di test con L-Dopa).

Il day hospital terapeutico è riservato a quelle patologie neurologiche che richiedono a) trattamenti farmacologici per via endovenosa (e pertanto necessitano di un’ assistenza infermieristica continua); b) cicli terapeutici (ad es. trattamento di ricadute nella sclerosi multipla mediante boli cortisonici, trattamenti per disassuefazione in forme di Cefalea cronica da abuso farmacologico)

Il day service neurologico consente di organizzare (quando possibile in un’ unica giornata) diverse prestazioni o procedure diagnostiche e/o terapeutiche in regime ambulatoriale: con questo sistema si utilizzano vie d’ accesso facilitate sia per quanto riguarda la prenotazione che l’esecuzione dell’ esame, sollevando perciò il malato da una serie di complicati passaggi (molteplici prenotazioni ed accessi alla struttura ospedaliera).
Il day service è garantito dalla presenza di personale infermieristico (lo stesso del DH). I pazienti afferiscono al day service sia tramite richiesta da parte del medico curante sia (il più delle volte) su indicazione dello stesso specialista neurologo di turno al Pronto Soccorso.

L’ attività ambulatoriale prevede ambulatori generici e specialistici:

Attualmente sono attivi ambulatori settimanali di Neurologia Generale a cui accedono pazienti in fase di inquadramento diagnostico-terapeutico (che verranno in seguito inviati presso gli ambulatori prettamente specifici per patologia) e pazienti con diagnosi neurologiche note (come patologie del sistema nervoso periferico, patologia muscolare, sindromi ansioso-depressive) che necessitano in genere di controlli nel tempo.

All’ attività ambulatoriale si aggiungono:
a. le consulenze specialistiche neurologiche presso altri reparti
b. l’ attività diagnostica strumentale per utenti esterni e ricoverati che comprende:
• esecuzione settimanale Elettroencefalogrammi (EEG basali, in poligrafia e VideoEEG)
• esecuzione settimanale Elettromiografie (EMG)
• esecuzione settimanale Potenziali Evocati Cerebrali
• esecuzione settimanale Potenziali Evocati Motori
• esecuzione settimanale Ecodoppler TSA
• pronta disponibilità per monitoraggi EEGrafici per accertamento di morte cerebrale
• monitoraggio EEGrafici durante interventi di endoarteriectomia
• monitoraggio neurofisiologico intraoperatorio durante interventi neurochirurgici